Le professioni destinate a sparire

L'avvento dell'alta tecnologia, fatta di internet e di strumenti come computer e smartphone ha favorito un miglioramento della vita di tantissime persone, sia dal punto di vista lavorativo che esistenziale. Anche grazie alla possibilità di poter avere o scambiare informazioni di qualsiasi tipo in tempi rapidissimi e dovunque nel mondo. Tuttavia questo, come qualsiasi progresso tecnologico, ha dei risvolti anche negativi, tra i tanti vi è anche la riduzione o addirittura la scomparsa progressiva di determinati lavori. Tutto ciò si aggiunge, inoltre, ad una crisi economica ed occupazionale ancora considerevole in Italia, nonostante l'utilizzo di tanti stimoli e strumenti per facilitare l'ingresso nel mondo del lavoro a giovani e meno giovani, dal fornire una borsa lavoro da Bolzano a Palermo, fino agli incentivi fiscali per le assunzioni. Di conseguenza, progresso da un lato e crisi economica dall'altro stanno facendo o faranno ridimensionare o scomparire alcune professioni. Tuttavia, andiamo a conoscere quali sono quelle destinate a non essere più così praticate nei prossimi anni.

Una figura familiare per diversi decenni ma che l'uso di internet ha messo in crisi è quella del postino. Infatti, l'utilizzo sempre più diffuso della posta elettronica al posto di quella tradizionale non renderà più indispensabile l'invio di informazioni o di documenti cartacei e, di conseguenza, ridimensionerà anche questo tipo di professione. Altra figura destinata a non essere poi così diffusa, ma probabilmente a trasformarsi, è quella del contadino. Questa professione secolare ha visto, nel corso del tempo, ridursi il numero degli occupati in maniera considerevole e costante. L'avvento della rivoluzione industriale prima e tecnologica poi, con l'uso di tanti macchinari, ha favorito il sempre minor utilizzo di personale nel settore agricolo. Probabilmente, in futuro, si potranno vedere contadini, addetti a coltivazioni condominiali in aree urbane. I prossimi anni non saranno molto rosei neanche per i giornalisti. Infatti, con la diffusione di internet, il settore della carta stampata risulta in crisi, con la conseguenza evidente della riduzione di questi professionisti del settore. Tutto questo solo in parte bilanciato dalla crescita di quelli specializzati sul web.

Tra le professioni destinate a scomparire vi è anche quella dell'assistente di volo. A contribuire a questa scomparsa non solo la perdurante crisi del settore, che ha portato a fallimenti o fusioni di diverse compagnie aeree, ma anche lo stress derivante della stessa professione. Probabilmente, in futuro, queste figure saranno sostituite da hostess o steward-robot, immuni da stress o fatica. All'interno del settore turistico, poi, a rischio sono anche gli agenti di viaggio, a causa della diffusione su internet di siti su cui è possibile effettuare direttamente prenotazioni di viaggi o soggiorni, con estrema facilità e a tariffe competitive, senza perciò passare per le agenzie turistiche. Altra figura professionale storica, ma già in crisi da alcuni anni è quella dell'operaio o lavoratore meccanico. L'avvento futuro di robot sempre più precisi, veloci e multifunzionali dovrebbe ulteriormente ridurre il numero di coloro che lavorano in questo settore.     

Share this post:

Recent Posts

Comments are closed.